Ambiente, Territorio e Sostenibilità

“Ecofeste, perché per divertirsi non occorre inquinare”. Così recita lo slogan del progetto messo in campo dall’Amministrazione Comunale di Mezzago, e presentato alle diverse associazioni e gruppi di volontariato operanti in paese, nella serata di lunedì 19 febbraio nella sala consiliare del comune.

Tutto nasce dalla considerazione che feste e sagre, diventate nel tempo una tradizione consolidata del nostro comune, hanno un loro peso ambientale, che si manifesta attraverso la produzione di una considerevole mole di rifiuti – piatti e posate di plastica, cartoni, bottiglie, avanzi di cibo - che vanno raccolti e smaltiti.

Già a partire dal 1997,  nell’ambito dello studio per la Variante al Piano Regolatore, il comune di Mezzago improntò il processo di pianificazione dello sviluppo del territorio su due concetti ben precisi: la sostenibilità ed il coinvolgimento degli abitanti.

Nell’intendo di privilegiare il punto di vista dei bambini, l’amministrazione propose alle scuole il progetto “Bambini per una Mezzago sostenibile” che inizialmente li coinvolse  nella definizione e ricerca di indicatori qualitativi e quantitativi sullo stato dell’ambiente e successivamente sulla mobilità. Il progetto si poneva l’obiettivo di promuovere una migliore mobilità autonoma dei bambini all’interno del paese in tutti i loro spostamenti quotidiani cercando di incidere positivamente sul loro sviluppo, sulla qualità dell’ambiente attraverso un minore utilizzo dell’auto e sui tempi delle famiglie.

Sino al 29 gennaio sarà possibile presentare domanda di preiscrizione al Corso di Formazione per Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) presso il Parco Regionale dell'Adda Nord. Le guardie ecologiche sono volontari che, appositamente formati, dedicano il proprio tempo alla difesa dell’ambiente. Questi volontari svolgono il servizio di vigilanza ecologica, verificando il rispetto della normativa riguardante illeciti amministrativi di natura ambientale, esercitano funzioni educative dirette alle scolaresche e alla cittadinanza, partecipano a monitoraggi e progetti naturalistici, collaborano con le autorità competenti in caso di emergenze di carattere ecologico e per la difesa del territorio.

Un nuovo appuntamento del progetto "Tre Parchi in Filiera" si terrà lunedì 12 dicembre 2016 alle ore 20.30 negli spazi dell'Accademia A. Mozzati di Mezzago, presso Palazzo Archinti. Il progetto di sviluppo di una filiera agricola locale promosso da Fondazione CemLab, Parco del Rio Vallone e dagli altri parchi del Vimercatese, presenta i progetti del territorio.

Ulteriori informazioni su www.treparchinfiliera.it

Il comune di Mezzago aderisce all'Associazione dei Comuni Virtuosi dal 2007

Fondata nel 2005 a Vezzano Ligure su iniziativa dei comuni di Monsano (AN), Colorno (PR), Vezzano Ligure (SP) e Melpignano (LE), l'Associazione dei Comuni Virtuosi nasce con l'idea che si possa concretamente intervenire a difesa dell'ambiente, migliorare la qualità della vita e tutelare i Beni Comuni, intesi come beni naturali e relazionali indisponibili che appartengono all'umanità.

Le finalità statutarie riguardano in particolare l'impegno per una gestione ottimale del territorio, la riduzione dell'inquinamento atmosferico, una corretta gestione dei rifiuti e incentivare nuovi stili di vita con politiche e progettazioni atte a stimolare nella cittadinanza scelte quotidiane sobrie e sostenibili.

Richiedi la tessera dell’Associazione dei Comuni Virtuosi

Le migliori esperienze virtuose in giro per l'Italia esistono laddove i cittadini, la comunità, si rimettono in gioco facendo la propria parte per cambiare le cose. L'Associazione Comuni Virtuosi ci sta provando, da dieci anni. Diventa socio sostenitore, bastano 10 euro e un click: http://comunivirtuosi.org/tesseramento-2016/

Parco Rio Vallone

L’Assemblea dei Sindaci del Parco del Rio Vallone riunitasi il 04/07/2016 ha nominato il suo nuovo Presidente, nella persona di Giorgio Monti, Sindaco pro-tempore del comune di Mezzago.

Il nuovo Presidente Monti “Ringrazio i colleghi Sindaci per la nomina, avvenuta in un clima disteso e nel rispetto del principio di rotazione fra Sindaci per la Presidenza. Ringrazio chi mi ha preceduto l’Ing. Silvano Brambilla, decaduto dalla carica in quanto non più Sindaco di Cambiago, il quale lascia un Ente in ottima salute, con un bilancio solido e con molte prospettive per il futuro” prosegue il neo Presidente “Ovviamente conosco molto bene il Parco e i suoi componenti, non avrò alcun problema a coordinarmi con il Presidente Consiglio di Amministrazione Andrea Pirovano e con gli Uffici, di cui apprezzo l’operato”.

CEM AmbienteCEM AMBIENTE informa la cittadinanza che a causa dello sciopero nazionale indetto nella giornata di oggi, lunedi' 30 maggio, potrebbero verificarsi sospensioni nel ritiro dei rifiuti che verranno prontamente recuperati nei giorni successivi.