Pin It

Il Parco del Rio Vallone é un Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS) che comprende i Comuni di Basiano, Bellusco, Cavenago di Brianza, Gessate, Masate, Ornago e, più recentemente, Aicurzio, Busnago, Mezzago, Sulbiate, e Verderio Inferiore.

 

Attualmente il Parco interessa il territorio di due Province, Milano e Lecco, occupando una superficie complessiva di 1488  ettari, lungo il torrente Vallone e formando un polmone verde in un territorio fortemente urbanizzato, a nord-est della cintura metropolitana di Milano.

Nel sistema delle aree protette funge da importante corridoio ecologico essendo circondato, ad ovest dal Parco del Molgora, a sud dal Parco Agricolo Sud Milano, ad est dal Parco Adda Nord e a nord dal Parco di Montevecchia e della Valle del Curone.

L'Amministrazione Comunale di Mezzago ha aderito al Parco con delibera di Consiglio Comunale del 29 novembre 2006.

Morfologicamente il territorio del nostro Parco è caratterizzato da terrazzi fluvioglaciali incisi dal corso del torrente Vallone. Sono presenti diverse zone umide, sorte in vecchie cave d'argilla, che favoriscono un positivo interscambio fra ecosistemi differenti.
Nel Parco è presente anche la discarica regionale di Cavenago di Brianza, attualmente esaurita, dove sono già stati realizzati importanti interventi di forestazione e recupero ambientale. Gran parte del territorio è coperto da superfici agricole; lungo tutto il corso del Rio Vallone e sulle sponde dei corsi d'acqua, la vegetazione è costituita in maggioranza da boschi di robinia.

Il territorio del Parco si trova in una porzione dell'alta pianura lombarda che ancora conserva ampi spazi verdi, a differenza di altre zone ormai quasi totalmente urbanizzate.

Per tale ragione diventa di fondamentale importanza organizzare e rendere vitali questi spazi con interventi volti a regolamentare le attività, incentivare la fruizione e il miglioramento dei valori ambientali.

A tale scopo il Consorzio Parco del Rio Vallone si dota, di concerto con i comuni consorziati, di idonei strumenti attuativi e di programmazione, come il piano particolareggiato e i piani di settore.