Pin It

Monsano (AN), 25 agosto 2007

Il Comune di Mezzago ha vinto, insieme al comune di Avigliana (TO), la prima edizione del Premio “Comuni a 5 stelle”, promosso dall’Associazione dei Comuni Virtuosi in collaborazione con CARTA, il Movimento per la decrescita felice, Città del Bio e Castelli di Pace.

La motivazione della giuria è decisamente esplicita:"Per le progettualità innovative e concrete messe in campo a 360 gradi rispetto ad una gestione del territorio partecipata e attenta, ad una significativa diminuzione dell’impronta ecologica della macchina comunale, a progettualità che mirano alla differenziazione dei rifiuti e soprattutto alla loro progressiva riduzione, al coinvolgimento dei cittadini nell’introduzione di nuovi stili di vita quotidiani.

Scopo del premio era quello di raccogliere, valorizzare e diffondere buone prassi di sostenibilità ambientale legate a cinque categorie in particolare: gestione del territorioimpronta ecologica della macchina comunalerifiutimobilità sostenibilenuovi stili di vita.

Lavorare alla nascita di un premio sulle buone prassi amministrative che si identifichi nella principi della Bioeconomia e della decrescita felice è l’obiettivo che muove fin dalla nascita gli amministratori della Rete dei Comuni Virtuosi, quale punto di riferimento per la diffusione di politiche e scelte quotidiane orientate a diminuire l’impronta ecologica degli enti locali e, più in generale, della pubblica amministrazione.

Può e deve esistere un legame molto forte tra i nuovi stili di vita cresciuti negli ultimi anni grazie all’impegno di centinaia di gruppi di acquisto, botteghe del commercio equo e solidale, banche del tempo, associazioni e comitati, produttori bio e agricoltori, singoli cittadini e cooperative sociali, e le scelte di “governo di un territorio” promosse dall’ente locale di prossimità.

Il Comune inteso appunto come bene comune da cui partire per imprimere ai tanti territori disposti a mettersi in gioco un nuovo modello di societàbasato su autoproduzione donoconvivialità solidarietàsobrietà buon senso.

L’istituzione del Premio vuole essere anche un’opportunità per contribuire alla creazione di una maggiore sensibilità da parte dei cittadini e di un maggiore incoraggiamento ad altri soggetti pubblici al tema delle “buone pratiche”, attraverso la valorizzazione e la promozione di casi esemplari di esperienze avviate in questi anni con successo.

Cliccando sui links qui sotto è possibile scaricare il progetto completo presentato dall'Amministrazione comunale di Mezzago, la graduatoria finale di tutti i progetti presentati e il bando di concorso.

Altre informazioni relative al premio sono raggiungibili al sito dell' Associazione Comuni Vituosi