Pin It

L'Unione dei Comuni di Bellusco e Mezzago ha predisposto il Piano per lo sgombero della neve.

Il servizio, garantito da mezzi adeguati, si attiverà all’occorrenza per liberare le strade, dando priorità alle vie principali, cui seguiranno quelle secondarie, e infine i parcheggi. Contemporaneamente gli operai comunali si occuperanno della pulizia degli accessi ai servizi pubblici e dei marciapiedi ad essi prospicenti. Lo spargimento di sale sarà effettuato se necessario.

Per segnalazioni d’emergenza relative alla viabilità è attivo da lunedì a sabato dalle 7.30 alle 19 il numero del Corpo di Polizia Locale B. Est 039/62083232, ulteriori segnalazioni possono essere effettuate anche all’Ufficio Lavori Pubblici, Manutenzioni e Patrimonio ai numeri 039/62083213-18.

Si ricorda che a la legge e i regolamenti comunali obbligano i cittadini alla pulizia di marciapiedi, passi carrai e spazi attigui alla propria proprietà. Sulla questione si rimanda all’art. 25 del Regolamento Comunale di Polizia Urbana:

REGOLAMENTO DI POLIZIA URBANA

ART.25 - E’ fatto obbligo ai proprietari, agli amministratori, ai conduttori degli stabili e agli esercenti attività prospettanti sulla pubblica via di provvedere allo sgombero della neve dai marciapiedi. Quando si ravvisa la necessità di procedere allo sgombero della neve dai tetti, terrazze e balconi deve essere data comunicazione al Comando di Polizia Locale; in caso di assenso le operazioni devono essere effettuate adottando le necessarie cautele ivi inclusa la delimitazione dell’area interessata. Lo sgombero della neve dai tetti può essere, in caso di necessità, imposta dall’Amministrazione Comunale. Alla rimozione della neve dai passi carrabili devono provvedere i loro utilizzatori. Le operazioni di rimozione debbono avvenire senza creare problemi per il transito pedonale e veicolare. La neve rimossa non deve essere accumulata sul suolo pubblico. In caso di gelo vige l’obbligo di rimuovere ghiaccioli formatisi sulle grondaie, balconi o terrazzi. Analogamente si dovrà procedere per i blocchi di neve o ghiaccio aggettanti, per scivolamento, su marciapiedi pubblici e cortili privati al fine di evitare pericoli per le persone e le cose avendo cura di recintare l’area in cui si opera. 2. E’ vietato lo scarico sul suolo pubblico della neve rimossa dai cortili. Solamente nei casi di assoluta urgenza e necessità verificata ed accertata e sotto prescritte cautele, potrà essere autorizzato il gettito della neve dai tetti, dai terrazzi e dai balconi sulle piazze e pubbliche vie.

Ulteriori informazioni e consigli sono riportati nell’allegato documento predisposto dal Corpo di Polizia Locale B. Est.

 

Separatore Allegati

Allegati:
Scarica questo file (emergenza neve PL.pdf)emergenza neve PL.pdf3604 kB