Pin It

Primo compleanno della gestione associata di Polizia Locale dei Comuni di Bellusco, Cavenago di Brianza e Mezzago, momento giusto per raccogliere fatti e raccontare i risultati.

Ad un anno di distanza dalla nascita del Corpo di Polizia Locale Brianza Est si tirano le somme. Nato a gennaio 2016 dalla volontà dei Sindaci dei tre comuni dell’est del Vimercatese di ottimizzare le risorse e raggiungere, con sinergie concrete ed organizzate, il massimo dei risultati in uno dei servizi degli enti locali che spesso è il primo approccio dei cittadini con la macchina comunale, la prima immagine dell’amministrazione.

Esprimono la loro soddisfazione i Sindaci Roberto Invernizzi, Francesco Seghi e Giorgio Monti i quali, con le rispettive giunte comunali, hanno creduto nel progetto Corpo Brianza Est e nelle donne e negli uomini che l’hanno realizzato e che quotidianamente lo portano avanti.

Iniziato a gennaio 2016 con un’immediata riorganizzazione dei servizi operativi, con il cambio di sede per alcuni operatori, e la riorganizzazione degli orari d’ufficio, proseguito in febbraio, con la partecipazione ad un bando di Regione Lombardia che ha consentito di accedere a circa 50.000 euro di finanziamenti che, aggiunti alle risorse messe in campo dalle amministrazioni si sono trasformati in 100.000 euro d’investimenti. Da quelle risorse, dalla capacità di reperirle e dalla volontà dei Comuni di investire nel nuovo Corpo, è stato possibile realizzare una nuova sede, inaugurata a settembre alla presenza dei rappresentanti della Prefettura di Monza e di Regione Lombardia, le medesime risorse hanno consentito inoltre l’acquisto di due nuovi veicoli, computer, tablet operativi, nuovi impianti di comunicazioni radio e le più moderne attrezzature tecnologiche. Inoltre sono state realizzate adeguate strutture logistiche per gli operatori che ora dispongo di spogliatoi e servizi adeguati e confortevoli.

Oltre agli investimenti per il servizio sono stati gestiti dal Comando circa 80.000 euro per la segnaletica stradale, importo derivato dagli incassi delle sanzioni per il codice della strada. Forse il migliorato benessere del personale che opera in nuove strutture, forse per le nuove attrezzature, o forse le sinergie createsi nel nuovo gruppo di lavoro, ma sicuramente per la passione e la dedizione degl’uomini, al comando del Comm. Capo Alessandro Benedetti, si sono ottenuti soddisfacenti risultati operativi, brevemente riassunti da questi dati:

- 2.980 violazioni contestate che hanno portato a verbalizzare importi per circa 430.000 €;
- 449 veicoli sanzionati perché non in regola con la revisione obbligatoria;
- 96 veicoli sequestrati perché circolantii privi di assicurazione obbligatoria;
- 28 gli autisti che guidavano con patente scaduta;
- 213 veicoli circolanti privi di documentazione al seguito;
- 73 gli incidenti rilevati;

che si aggiungono ai:
- 96 atti di polizia giudiziaria;
- 45 autorizzazioni per manifestazioni varie;
- 307 notifiche;
- 58 ordinanze che hanno riguardato la viabilità;
- 124 autorizzazioni pass invalidi;
- 380 ore di presidio alle scuole;
- 45 ore di educazione stradale;
- 1245 sopralluoghi per residenza;
- 2700 ore di pattugliamento del territorio.

I numeri elencati, insieme alla costante presenza della Polizia Locale durante l’entrata e l’uscita dalle scuole, nelle manifestazioni di piazza, alle gare sportive, ai cinque mercati che si svolgono ogni settimana, oltre ai 300 interventi su segnalazione, e quanto altro si potrebbe evidenziare, sono gli ottimi risultati ottenuti dal progetto Corpo Polizia Locale Brianza Est.

Alessandro Benedetti, Comandante del corpo: “Sono assolutamente soddisfatto dei risultati ottenuti sia dal punto di visto operativo che per quanto riguarda gli sforzi fatti per impegnare al meglio le risorse messe a disposizione del Comando dalle Amministrazioni. Non posso fare altro che ringraziare i Sindaci per la fiducia accordatami e soprattutto i miei collaboratori senza i quali nulla avremmo ottenuto. Sono sicuro che la possibilità di poter lavorare in futuro con le più avanzate tecnologie incentiverà tutti gli operatori per il raggiungimento del massimo di risultati anche nel 2017.”

Roberto Invernizzi Sindaco di Bellusco: “Oltre che per i risultati desumibili dai numeri, questo primo anno è da considerarsi assolutamente positivo per la capacità dimostrata da tutti i soggetti coinvolti di ripensarsi all’interno di una organizzazione. Questo ha consentito che il risultato non fosse la semplice somma delle risorse messe in campo ma un prodotto a tutto vantaggio dei cittadini. Ma sappiamo che possiamo, lavorando insieme, ottenere risultati ancora più importanti, essere ancora più efficaci nella nostra azione. A vantaggio di tutti i cittadini dei tre comuni coinvolti.”

Francesco Seghi Sindaco di Cavenago di Brianza: “I risultati ottenuti dalla convenzione in oggetto pongono al primo posto la necessità di proseguire sulla esigenza di costituire rapporti stabili tra i comuni utilizzando risorse umane ed economiche al fine di svolgere attività tese alla sicurezza del territorio. In questo momento è indispensabile un cambio di passo nelle Amministrazioni e nella società, per ricercare sinergie innovative indispensabili al fine di ottenere prospettive ed innovazioni utili nei nostri comuni. Credo fondamentale continuare a costituire convenzioni in tutti i campi, perché ne possiamo ricavare valore “aggiunto” da rinvestire a favore delle cittadinanze. Ringrazio tutti i vigili del nostro comando e il Comandante per il lavoro svolto con dedizione e serietà nei confronti delle istituzioni sempre al servizio della sicurezza della persona.”

Giorgio Monti Sindaco di Mezzago: “L’associazionismo comunale è sempre più abusato come termine, spesso viene indicato come necessità per utilizzare meglio risorse sempre più limitate, altrettanto spesso viene criticato per l’effetto perverso ma frequente, di creare organi e organizzazioni vuote e poco soddisfacenti. Il Corpo B. Est non sarà la troppo semplicistica eccezione che conferma la regola, ma senza dubbio è un modello esemplare per un territorio, il Vimercatese, che vive l’associazionismo tra Comuni, con alti e bassi. Le nostre Amministrazioni sapranno continuare a dare impulso e stimolo alla crescita del progetto, certi di trovare grandi collaborazione, disponibilità e professionalità in tutti gli operatori.”

Per questo i Sindaci e le Amministrazioni Comunali seguiteranno a credere nel progetto anche per il 2017 affidandosi all'indispensabile contributo in termini di professionalità e abnegazione degli uomini e le donne della Polizia Locale che continueranno a concretizzarlo.

In allegato il comunicato stampa completo