Diritti e Elezioni

Con Decreto del 27 settembre 2016, pubblicato sulla G.U. n. 227 del 28/09/2016, il Presidente della Repubblica ha convocato i comizi elettorali per il referendum confermativo inerente al testo costituzionale Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016.

La consultazione referendaria avrà luogo il giorno di domenica 4 dicembre 2016.

Gli elettori residenti all’estero ed iscritti all’A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) voteranno per corrispondenza, utilizzando la scheda di votazione che verrà loro recapitata a cura del Consolato competente per territorio all’indirizzo di residenza. Pertanto se tale indirizzo non è aggiornato si invitano gli interessati a comunicare immediatamente l'indirizzo corretto al Consolato competente. E' possibile optare per il voto nel Comune di iscrizione in Italia facendo pervenire all’Ufficio Consolare competente, entro l' 8 ottobre 2016, la dichiarazione di opzione accompagnata da copia di un documento d’identità valido, mediante modulistica di seguito allegata. Entro la medesima data è possibile presentare l’eventuale revoca dell’opzione già esercitata.

Si consiglia comunque di visitare il sito internet del Consolato o dell’Ambasciata competenti per il proprio territorio di residenza per verificare se è disponibile uno specifico modulo messo a disposizione dall'Ufficio Consolare competente.

Per ulteriori informazioni contattare l'Ufficio Elettorale al numero 039 6067632 / 639

Gli elettori che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all'estero, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani (legge 459 del 27 dicembre 2001, quale modificata dalla legge 6 maggio 2015, n. 52).

Chi intende  partecipare al voto dovrà far pervenire al Comune d'iscrizione nelle liste elettorali, entro dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali (con possibilità di revoca entro lo stesso termine), l'opzione di voto all'estero, mediante apposita modulistica di seguito allegata.

Si riportano di seguito i risultati del Referendum del 17 aprile 2016 sulle trivellazioni in mare

Giovedì 24 Marzo alle 21.00 presso il Bloom Mezzago in Via Curiel 39: Lo Stesso Si

Racconti, speranze, diritti negati, storie di ordinaria quotidianità.

Una serata per ascoltare chi ancora non ha visti riconosciuti i propri diritti ma non si arrende; una serata per conoscere Famiglie Arcobaleno e Rete Lenford, le loro azioni di ieri e di domani.

Con la partecipazione di Meladailabrianza.

Perchè i diritti degli altri non indeboliscono i nostri!

Ora in Comune è possibile esprimere la propria scelta rispetto alla donazione degli organi.

L'Amministrazione Comunale ha infatti aderito alla campagna attuativa del Protocollo d'intesa sottoscritto l'11 ottobre 2013 dal Commissario Straordinario dell'ASL di Monza e Brianza, dal Presidente del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci dei Comuni della Provincia di Monza e Brianza e dalla Presidente della Sezione Provinciale A.I.D.O. di Monza e della Brianza, che ha lo scopo di sensibilizzare e informare in materia di donazione di organi e di facilitare l'acquisizione delle manifestazioni di volontà attraverso la partecipazione attiva da parte dei Comuni.

Allegati:
Scarica questo file (LOCANDINA_AIDO.pdf)LOCANDINA_AIDO.pdf352 kB

Con delibera di Consiglio n. 29 del 22/10/2013 è stato istituito il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). In allegato avviso inerente requisiti, modalità di presentazione e documentazione necessaria.