Anagrafe

Si informano i cittadini che, mercoledì 6 dicembre 2017, l'Ufficio Anagrafe non effettuerà l'apertura pomeridiana per il contemporaneo svolgimento di un corso di aggiornamento professionale.

Da giovedì 7 dicembre l'attività dell'Ufficio Anagrafe riprenderà seguendo il normale orario di apertura.

 

Scheda Elettori temporaneamente estero

Elettori temporaneamente all'estero

Gli elettori che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all'estero, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani (legge 459 del 27 dicembre 2001, quale modificata dalla legge 6 maggio 2015, n. 52).

Chi intende partecipare al voto dovrà far pervenire al Comune d'iscrizione nelle liste elettorali, entro il 26 aprile 2017 l'opzione di voto all'estero, mediante apposita modulistica di seguito allegata.

 

Di seguito i risultati del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016.

Allegati:
Scarica questo file (Risultati referendum 4.12.2016.pdf)risultati referendum8 kB

Gli elettori fisicamente impediti possono esprimere il voto con l'assistenza di un elettore della propria famiglia o di altro elettore liberamente scelto, purché iscritti nelle liste elettorali in un qualsiasi Comune della Repubblica.

Sono da considerarsi fisicamente impediti i ciechi, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o altro impedimento di analoga gravità.

Quando l'impedimento non sia evidente, esso potrà essere dimostrato con un certificato rilasciato gratuitamente ed in esenzione da qualsiasi diritto dal funzionario medico designato dalla ASL.

Le visite mediche per il rilascio del certificato dovranno essere fatte al centro polivalente di Usmate (tel 039 6288049), nei seguenti giorni e orari: martedì 29/11/2016, dalle ore 14.00 - venerdì 02/12/2016, dalle ore 09.00

Si raccomanda di portare con sé tutta la documentazione medica attestante le condizioni fisiche e di salute della persona interessata.

Per maggiori informazioni contattare l'Ufficio Elettorale (tel. 039 6067639) del Comune o scaricare il volantino sottostante.

Con Decreto del 27 settembre 2016, pubblicato sulla G.U. n. 227 del 28/09/2016, il Presidente della Repubblica ha convocato i comizi elettorali per il referendum confermativo inerente al testo costituzionale Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016.

La consultazione referendaria avrà luogo il giorno di domenica 4 dicembre 2016.

Gli elettori residenti all’estero ed iscritti all’A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) voteranno per corrispondenza, utilizzando la scheda di votazione che verrà loro recapitata a cura del Consolato competente per territorio all’indirizzo di residenza. Pertanto se tale indirizzo non è aggiornato si invitano gli interessati a comunicare immediatamente l'indirizzo corretto al Consolato competente. E' possibile optare per il voto nel Comune di iscrizione in Italia facendo pervenire all’Ufficio Consolare competente, entro l' 8 ottobre 2016, la dichiarazione di opzione accompagnata da copia di un documento d’identità valido, mediante modulistica di seguito allegata. Entro la medesima data è possibile presentare l’eventuale revoca dell’opzione già esercitata.

Si consiglia comunque di visitare il sito internet del Consolato o dell’Ambasciata competenti per il proprio territorio di residenza per verificare se è disponibile uno specifico modulo messo a disposizione dall'Ufficio Consolare competente.

Per ulteriori informazioni contattare l'Ufficio Elettorale al numero 039 6067632 / 639

Gli elettori che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all'estero, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani (legge 459 del 27 dicembre 2001, quale modificata dalla legge 6 maggio 2015, n. 52).

Chi intende  partecipare al voto dovrà far pervenire al Comune d'iscrizione nelle liste elettorali, entro dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali (con possibilità di revoca entro lo stesso termine), l'opzione di voto all'estero, mediante apposita modulistica di seguito allegata.