Pin It

“Ecofeste, perché per divertirsi non occorre inquinare”. Così recita lo slogan del progetto messo in campo dall’Amministrazione Comunale di Mezzago, e presentato alle diverse associazioni e gruppi di volontariato operanti in paese, nella serata di lunedì 19 febbraio nella sala consiliare del comune.

Tutto nasce dalla considerazione che feste e sagre, diventate nel tempo una tradizione consolidata del nostro comune, hanno un loro peso ambientale, che si manifesta attraverso la produzione di una considerevole mole di rifiuti – piatti e posate di plastica, cartoni, bottiglie, avanzi di cibo - che vanno raccolti e smaltiti.

Partendo da questo dato di fatto, l’Amministrazione Comunale di Mezzago, seguendo e sviluppando l’esempio di altre Amministrazioni (prima fra tutte quella Provincia di Parma), ha deciso di avviare il progetto "Ecofeste” con l’obiettivo di promuovere la gestione corretta e sostenibile dei rifiuti durante feste, sagre e manifestazioni in genere.
Continuare quindi a divertirsi durante questi eventi senza perdere di vista la salvaguardia dell’ambiente. Le feste, oltre che momento di svago, possono così divenire efficaci strumenti di sensibilizzazione e informazione ambientale dei partecipanti e luogo ideale per dimostrare a tutti pratiche più sostenibili dal punto di vista ambientale.

I principali obiettivi che il progetto si pone sono i seguenti:
ridurre i rifiuti prodotti durante le feste popolari
minimizzare gli impatti ambientali e aumentare la raccolta differenziata
diminuire il ricorso a materie prime non rinnovabili
utilizzare le feste come veicolo per la sensibilizzazione e l'informazione ambientale dei partecipanti.

Le esperienze “pilota” di questo tipo di progetto, attraverso percorsi di collaborazione e accordi di programma, hanno prodotto un manuale che definisce delle “linee guida”, suggerisce e stimola, attraverso opportuni incentivi, comportamenti virtuosi in tema di riduzione, raccolta differenziata e riciclaggio dei rifiuti.
Ciò che l’Amministrazione comunale di Mezzago si propone, vuole configurarsi come un passo ulteriore. Attraverso la definizione di un regolamento comunale ha voluto tradurre questo progetto in un atto concreto, la cui applicazione fosse il più possibile chiara e condivisa.

Siamo infatti convinti che l’azione dell’Amministrazione, vada anche intesa come punto di forza per orientare la comunità in scelte e comportamenti consapevoli e virtuosi.

Nella fase di studio e definizione del regolamento abbiamo ritenuto fondamentale il coinvolgimento degli stessi organizzatori degli eventi - associazioni, enti, privati cittadini - avviando così un percorso di collaborazione in un ottica di responsabilità ambientali condivise da tutti gli attori. Il marchio appositamente realizzato servirà a dare maggiore riconoscimento e visibilità all’iniziativa, e dovrà necessariamente essere utilizzato per la promozione della stessa durante i diversi eventi.

Nei files allegati sono disponibili la presentazione del progetto Ecofeste e il testo integrale del regolamento. Per ulteriori informazioni sull'iniziativa è possibile contattare l'ufficio tecnico e assetto territorio.

Si ringraziano l’Assessorato all’Ambiente e l’Osservatorio rifiuti della Provincia di Parma per avere messo a disposizione il materiale e i testi utilizzati.

Separatore Allegati